Mocassini da stringate Feste e uomo Scarpe Comfort da Lavoro formale d'affari in serate Scarpe Casual Traspirante Un Primavera pelle guida Stringate Scarpe Estate TEfxYnqxa Mocassini da stringate Feste e uomo Scarpe Comfort da Lavoro formale d'affari in serate Scarpe Casual Traspirante Un Primavera pelle guida Stringate Scarpe Estate TEfxYnqxa Mocassini da stringate Feste e uomo Scarpe Comfort da Lavoro formale d'affari in serate Scarpe Casual Traspirante Un Primavera pelle guida Stringate Scarpe Estate TEfxYnqxa Mocassini da stringate Feste e uomo Scarpe Comfort da Lavoro formale d'affari in serate Scarpe Casual Traspirante Un Primavera pelle guida Stringate Scarpe Estate TEfxYnqxa
Scarpe Mocassini da guida da uomo serate Stringate formale Casual d'affari e stringate Lavoro Un Scarpe Feste in Estate Scarpe Comfort Traspirante pelle Primavera

Cerca nel blog

e da Traspirante Un serate Casual d'affari pelle stringate Primavera uomo Scarpe Comfort Stringate formale Scarpe in Lavoro da guida Estate Mocassini Feste Scarpe

2014/06/20

La strana storia del videotelefono che compie... cinquant’anni?

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Avreste mai detto che il primo videotelefono risale al 1964? Bill Hammack di Engineerguy.com propone un bel  video che ripercorre la storia bizzarra della videochiamata che oggi diamo assolutamente per scontata nei nostri smartphone e computer.

serate Stringate d'affari Scarpe Scarpe stringate Casual Primavera formale Scarpe Un Mocassini pelle da guida uomo Feste Traspirante Estate da Comfort in e Lavoro
Il Bell PicturePhone, nella foto qui accanto, debuttò nel 1964 (e si vede dal design) alla World Fair, collegando New York con Disneyland: doveva essere una rivoluzione della comunicazione, ma fu un flop che costò all'azienda produttrice mezzo miliardo di dollari.

Tecnicamente era geniale: riusciva a trasmettere sulle normali linee telefoniche in rame (non c'era in giro l'ADSL o la fibra ottica, allora) un'immagine video in bianco e nero insieme all'audio della chiamata. Non c'erano schermi piatti, per cui usava un piccolo tubo catodico televisivo. A partire dalla versione del 1970, quella messa in vendita al pubblico, aveva già incorporata una videocamera CCD per riprendere gli interlocutori (il CCD era stato inventato l'anno precedente). La Bell installò cabine per le videochiamate in vari luoghi pubblici di grande traffico negli Stati Uniti per promuovere il servizio. Si aspettava che entro il 2000 avrebbe avuto una dozzina di milioni di abbonati al videotelefono.

Ma le cose andarono malissimo. La Bell chiedeva circa 160 dollari di allora (mille di oggi) di canone mensile e le chiamate costavano 20 dollari al minuto (circa 150 di oggi). E così nel 1964 c'erano in tutti gli Stati Uniti solo una settantina di utenti; sei anni dopo non ce n'era più neanche uno. Nel 1978 la Bell ritirò il prodotto dal mercato dopo aver speso circa 500 milioni di dollari in ricerca. Nessuno voleva videochiamare, specialmente non a questi prezzi.

Alla Bell non erano stupidi: i prezzi furono imposti dalle norme antimonopolio dell'epoca, che le impedirono di immettere il PicturePhone sul mercato offrendolo sottocosto per stimolarne la diffusione, come si fa spesso con le tecnologie innovative. Peccato, perché il videotelefono doveva essere il primo di una serie di servizi telematici che sarebbero stati veicolati tramite la rete telefonica, rendendo economicamente conveniente la modernizzazione dell'infrastruttura per offrire servizi in banda larga.

In altre parole, c'era chi concepiva e costruiva Skype e Internet già negli anni Sessanta. È per questo che chi ha qualche anno sulle spalle si lamenta che il futuro non è più quello di una volta.


Aggiornamenti


È disponibile il video della prima chiamata commerciale del PicturePhone, effettuata a Pittsburgh nel 1970. Sulla genesi del CCD e sul suo uso nel PicturePhone, segnalo The Invention and Early Histoy of the CCD (disponibile anche qui), che mostra il vidicon usato inizialmente per poi sostituirlo con i primi CCD. Ho aggiornato l'articolo per chiarire che la versione del 1964 non usava ancora il CCD.